Euro e Metalli Preziosi

L’euro ha ceduto un po’ del terreno che aveva guadagnato negli ultimi mesi in seguito alla calma apparente sul fronte dei tassi e soprattutto al ritorno delle voci su una probabile imminente uscita della Grecia dalla moneta unica.
Oggi sapremo forse qualcosa di più al riguardo, visto che c’è una importante riunione  della UE sulle possibili azioni da intraprendere per la Grecia e il Portogallo.
I rendimenti dei titoli greci intanto sono sopra al 20%, si avvicina una scadenza importante e l’inevitabile nuovo collocamento ed è evidente che i i greci da soli non possano farcela a sostenere un così alto costo del denaro. Da parte loro i tedeschi sono combattuti tra il sostenimento e la ristrutturazione anche perchè nel secondo caso la perdita che le loro banche dovrebbero sopportare sarebbe clamorosa vista l’abbondanza dei titoli ellenici nel loro portafoglio.

A maggio del 2010 mi domandai se avrebbe fatto prima l’Estonia a entrare in  Europa o qualche stato membro ad uscirne. https://gianlucacecchini.wordpress.com/2010/05/17/fara-prima-l%e2%80%99estonia-ad-entrare-nell%e2%80%99-eurozona. Ebbene l’Estonia è entrata ma l’unità europea ancora non si può definire salda. Le mie previsioni riguardo una debolezza dell’Euro non si sono verificate soprattutto per la svalutazione poderosa del dollaro avvenuta a causa del perdurante stallo dell’economia americana. Ma se gli USA hanno adottato imponenti misure monetarie per cercare di far ripartire la loro economia, il governo europeo (tedesco) ha aspettato forse troppo a prendere decisioni drastiche sui paesi periferici in crisi. A mio modo di vedere forse togliere dal mercato i titoli di questi paesi poteva essere una soluzione da prendere in considerazione. Il vero nodo che dovremo sciogliere prossimamente è quello politico. Come scrissi in un successivo articolo https://gianlucacecchini.wordpress.com/2010/08/21/sara-una-deutscheuropa non possiamo avere una moneta unica ancora per molto tempo senza una unione vera e a breve dovremo decidere, attraverso politiche comunitarie, economiche e monetarie le sorti dell’Euro e dell’Europa stessa. Nel frattempo proviamo a pensare cosa succederebbe nel caso in cui un paese membro dovesse tornare alla vecchia valuta. Cosa farebbero i cittadini del paese uscito dall’euro con i loro depositi? Lascerebbero trasformare dalle autorità monetarie di quel paese i loro averi nella nuova (vecchia) moneta?
Intanto le riserve di oro e di argento fisico continuano a diminuire…vorrà dire qualcosa?
https://gianlucacecchini.wordpress.com/2010/09/05/l%e2%80%99oro-e-i-megatrend-del-nuovo-decennio

Informazioni su xsevents

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1831337349
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...