Passione, Pazienza, Coraggio e Determinazione

Passione, Pazienza, Coraggio e Determinazione

Dal punto di vista finanziario si è chiuso un anno difficile, con la crisi del debito europeo protagonista. Il rischio di fallimento di Stati Sovrani è stato il vero e proprio tema conduttore che ci ha accompagnato in questi 12 mesi tra rivoluzioni ancora in atto nei paesi musulmani, terremoti e disastri vari come quello in Giappone con il successivo “crash” del reattore nucleare a Fukushima o quello in Turchia. Le minacce belliche tra USA e Iran di fine anno ci fanno ricordare anche che esiste anche un altro rischio. Ribellioni e Indignados vari hanno fatto cadere diversi “Papi” tra cui Gheddafi e Mubarak. Silvio è invece ancora lì, malgrado l’esautorazione subita, che sentenzia e progetta ritorni che però sembrano, a dir poco, improbabili.

In Italia il cambio del governo con il paese sull’orlo del default ha avuto almeno un aspetto positivo che è quello di aver riportato l’opinione pubblica ad interessarsi di nuovo alle problematiche della gente e non più a intercettazioni e magagne dell’ex premier. Il problema adesso è uscire dalla crisi di credibilità facendo ripartire l’economia. E’ stata varata una riforma previdenziale strutturale che nessun governo politico probabilmente avrebbe mai potuto approvare, anche se poi i politici del PD e del PDL l’hanno votata in parlamento. Sono state messe più tasse e sono stati fatti nuovi tagli al welfare. Adesso dovrebbe essere il momento delle Privatizzazioni e della riforma del Mercato del Lavoro. Per i tagli ai costi e le spese della politica dovremo ancora aspettare. Intanto le famiglie cominciano ad essere in difficoltà, i consumi rallentano e potrebbe accelerare la recessione.

Molte insidie quindi permangono, sarà un 2012 difficile, prepariamoci e armiamoci di pazienza, coraggio e determinazione. La passione farà il resto ne sono sicuro non credo che né gli italiani né l’economia del paese potrebbero sopportare altre manovre che incidono sugli stessi temi. Entro qualche mese credo che verranno spazzate via zavorre e fantocci che ci appesantiscono.

Nel frattempo sono stati predisposti i nuovi asset di investimento che tengono in considerazione le molte insidie possibili e le nubi che permangono sopra di noi. Euro, inflazione e recessione tutte.

Nel grafico sotto sono rappresentati i “Back Test” delle 3 tipologie di riferimento per affrontare con tranquillità le turbolenze finanziarie del 2012  a confronto con il portafoglio virtuale del 2011 che ha consentito comunque di “portare a casa” un risultato positivo. Sono comparti a ritorno assoluto, uno è legato particolarmente al tema dell’ Inflazione, uno lo definirei Bilanciato e l’altro Conservativo. Saranno gli asset ufficiali del 2012.

BACK TEST ASSET 2012

Buon Anno

PSGT

Informazioni su xsevents

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1831337349
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...