Armiamoci o…ripartiamo?

MerkelIl problema è che abbiamo perso competitività. Parlano di crescita che non può esistere se intanto ci massacrano con tasse esagerate di tutti i tipi, multe esose, burocrazie inutili e fardelli insostenibili. Costa tutto troppo, chiudono le grandi industrie, vendono pezzi di stato. Le Banche, se fossero società normali, sarebbero fallite da un pezzo. I soldi degli stranieri non arrivano, quelli degli Italiani se ne vanno. Vengono coperti i danni economici di ladrocinii e sperperi autorizzati con i soldi della classe media, assottigliandola sempre più, incapace ormai di reggere consumi sufficienti a far girare l’economia. Tagliano la spesa pubblica nei servizi sociali essenziali, danneggiando ulterioriormente la povera gente. Ma poi ci vogliono pure far passare per scemi. I nostri amministratori smentiscono verità sotto gli occhi di tutti, ma, forse, non se ne rendono conto. Obbediscono, sono freddi, asettici, svolgono il loro compitino pacatamente, si gratificano con il potere che rappresentano.
In Sud America, dove le nazioni prossime ad una propria identità continentale sono sulla strada della decolonizzazione, considerano ormai giustamente l’Europa fascista, custode del neo-colonialismo liberista, anti-socialista, guerrafondaio, governata da tecnocrati al soldo dal capitale di ristretti centri di potere, delle lobbies internazionali e della finanza speculativa. Restiamo aggrappati all’Eurotower rendendo sempre più competitivi i nostri attenti ed equilibrati partner teutonici. Continuiamo ad armarci, con la facciata degli interventi di Pace-keeping dotantoci delle più sofisticate macchine da guerra a costi iperbolici a vantaggio di lobbies USA.
Siamo stati imbalzamati a guardare Grandi Fratelli, Isole, Beautifull e Fattorie, addormentati dal benessere artificiale compagno bugiardo e passeggero, schiavi per decenni di un consumismo che ci ha trasformato, dimenticando il Passato ma anche il Futuro.
Ancora 1 anno così, ce la faremo? Poi la lotteria delle elezioni, con tutte le incognite che porterà.
L’economia può ripartire. Abbiamo tante risorse. Dobbiamo liberarci da zavorre, furti, spese inutili e tasse. C’è tanto da fare, abbiamo un paese da “ricostruire”, da convertire a livello energetico, da riqualificare in molte aree… Lo dobbiamo fare. Con persone nuove però, svincolate dai legami con le varie caste, che si prestino alla politica senza compensi straordinariamente spropositati. Sono convinto che le spese della politica e del suo indotto, dagli spechi all’evasione fiscale, sono una delle voci che più incide nel bilancio dello stato.
Basta con questa classe dirigente, fatta di corruttori, collusi e corrotti, ci vogliono nuovi amministratori, che abbiano etica, coraggio, professionalità, determinazione e soprattutto Passione!

Informazioni su xsevents

http://www.facebook.com/profile.php?ref=name&id=1831337349
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...